Mercury Comics

Un luogo in cui facciamo parlare i disegni.

  • RSS
  • Delicious
  • Facebook
  • Twitter

Mercury Comics Award Seconda Edizione

Posted by langoliere novembre - 12 - 2018 0 Comment

Mercury Comics nasce nel 2007 dalla passione per i fumetti di Piero Giammarco (AKA Langoliere) dapprima come rubrica all’interno della trasmissione Mercury, per poi diventare una vera e propria trasmissione. La crew di Mercury Comics, nel tempo, è cresciuta arrivando oggi a 8 membri stabili. La trasmissione è nata con l’intento di diffondere la cultura del fumetto e dar voce a tutti gli autori, sceneggiatori, editori e professionalità varie che orbitano nel mondo del fumetto con una particolare attenzione a quelle realtà che con più difficoltà riescono a far sentire la propria voce.

Mercury Comics come anche Impronta Digitale, la web radio che la ospita, è sorretta esclusivamente dal lavoro di volontari e quindi, in generale, cerchiamo di parlare di ciò che ci colpisce e ci fa emozionare.

Il Mercury Comics Award nasce proprio in questa ottica, premiare i fumetti che, nell’arco di tempo considerato, più ci hanno entusiasmato. Questa è stata la seconda edizione del premio, il periodo preso in considerazione è il biennio 2016-2017 e le categorie spaziavano tra: Miglior Disegno, Miglior Sceneggiatura, Miglior Colore, Miglior Packaging, Miglior Serie, Miglior Pubblicazione per ragazzi e, ovviamente, The Best!
I fumetti considerati per arrivare alla rosa dei vincitori sono stati 586.

Tutti i fumetti letti dai membri della redazione sono frutto, generalmente, di acquisti da parte loro e, quando “Il castello delle stelle” è arrivato in redazione a tutti è stato chiaro fin da subito che si trattava di un prodotto notevole a cominciare dal packaging poi, ognuno di noi ha avuto l’occasione di leggerlo. La sceneggiatura catapultava immediatamente in un’avventura che sembrava scritta da Jules Verne, il disegno e il colore aggiungevano il calore e le ambientazioni tipiche di Hayao Miyazaki. Il romanticismo incontrava lo steampunk in un’opera che ci ha fortemente emozionato e che, ci ha portato a dire che un volume simile non può assolutamente mancare nella libreria di chiunque, sia che si tratti di un amante dei fumetti sia che si tratti di qualcuno che semplicemente ami poter ammirare la creatività espressa ai massimi livelli. Un’opera che parla al bambino dentro ognuno di noi e che fa spalancare gli occhi per la meraviglia all’adulto. Tutto del lavoro di Alex Alice sembrava perfetto.

E tutto ha continuato a sembrarci perfetto, infatti, quando ci siamo trovati a votare, “Il castello delle stelle” svettava nella classifica alta di ben tre categorie. Molte sono state le discussioni per decidere i vincitori delle diverse categorie ma una cosa è stata chiara fi da subito: il castello delle stelle avrebbe vinto il gradino più alto.

Ora non ci resta che ringraziare il suo autore, Alex Alice, che l’ha creato, la Mondadori che, attraverso la sua collana Oscar Ink ha permesso al pubblico italiano di poterlo leggere.

Aspettiamo con ansia il seguito!

Ma la lettura dei famosi 856 fumetti non ha decretato solo un vincitore ecco quindi, di seguito, tutti i vincitori:

Miglior Sceneggiatura: Residenza Arcadia di Daniel Cuello edito da Bao Publishing. Un fumetto che attraverso la narrazione di una dinamica condominiale, spiega come un evento possa condizionare un’intera società, praticamente un trattato illustrato di teoria della complessità.

Miglior Disegno: Le Grand Mort di J. B. Djian, Régis Loisel e Vincent Mallié edito da Cosmo Editore. Vincent Mallié attraverso un disegno ricco e preciso aiuta e rendere i personaggi più profondi e la trama più intrigante.

Miglior Colore: I Racconti dei vicoletti di Nie Jun edito da Bao Publishing. Un volume che è poesia allo stato puro, commuovente e emozionante e a cui il colore dona una nota unica.

Miglior Packaging: I diari di Cerise di Joris Chamblain e Aurélie Neyret edito da Panini – 9L. Un racconto dove la commistione tra elementi fantasy e elementi del quotidiano viene filtrata dagli occhi di una bambina, arricchito da un grande formato molto curato in tutti i volumi.

Miglior Serie: Ya Ya di Zhao Golo, OmontT Jean-Marie, Marty Patrick e Girard Charlotte edito da Renoir. La guerra affrontata da bambini di due ceti sociali molto distanti tra loro, un racconto mai banale dalla veste grafica eccezionale e dal packaging interessante.

Miglior Pubblicazione per Ragazzi: Fantasmi di Renè Talgermaier edito da Il Castoro. Renè Talgermaier riesce a parlare di tematiche niente affatto semplici come la morte e la malattia con una semplicità e una serenità talmente disarmanti che fanno pensare che tutto sia superabile.

The Best!: Il castello delle stelle di Alex Alice edito da Mondadori – Oscar Ink. Un capolavoro sotto molti aspetti, il colore, il packaging, la storia, il disegno, tutto in questo volume rasenta la perfezione, un volume che non può assolutamente mancare in una libreria.

Autore Partner: Mirko Fascella. Ogni edizione del premio chiediamo ad un autore di creare una mascotte per il premio, questa volta è toccato a Mirko. E’ doveroso ricordare che ogni volta l’autore si presta a titolo del tutto gratuito quindi tutti i nostri ringraziamenti vanno a Mirko per il suo lavoro, la sua cortesia e la sua disponibilità.

 

Qui il momento della proclamazione

 

 

 

Il Team di Mercury Comics