Archivi del mese: Dicembre 2012

Lucca Comics & Games. Terzo giorno

Penultimo giorno di Lucca Comics & Games. Il sole splende alto nel cielo, beh più o meno, ma almeno non piove. Iniziano a giungere voci del fatto che quest’anno Lucca abbia superato tutti i record di presenze. Visto che anche noi non volevamo essere da meno, abbiamo programmato questo giorno in modo da avere più autori possibili in trasmissione. Ben sei scrittori si sono avvicendati dietro i nostri microfoni, e che scrittori!

Dalla fantascienza al fantasy, passando per il paranolmal romace di origini spagnole per giungere ai libri per ragazzi, non ci siamo fatti mancare nulla.

Ad aprire le danze Francesco Troccoli, con il suo Ferro Sette il quale ci ha prospettato l’ipotesi di un futuro dove l’umanità ha sacrificato ogni minuto del proprio tempo in favore della produttività e del lavoro. Un futuro dove le risorse per la sussistenza sono sotto il rigido controllo di un governatore e dove la vita media degli individui si è andata radicalmente accorciando, non tanto per scarsa conoscenza medica, piuttosto per la mancanza di sonno.

Subito dopo di lui Francesco Falconi, seguito da un Alice musa della musica, ci ha dato un saggio delle sue doti come violinista… Francesco ti vogliamo bene, ma ti preghiamo, continua a scrivere: corde ed archetto non fanno per te! Oltre che parlarci di Muses, Francesco ci ha svelato qualche piccolo particolare su Muses 2, ancora in lavorazione.

A seguire le Lady del Fantasy. Prima lei, Licia Troisi, regina incontrastata del fantastico italiano, che, nonostante l’infortunio, oramai in via di guarigione, si è seduta a chiacchierare con noi.

Subito dopo Licia, dalla Spagna, ci ha raggiunto la raggiante Victoria Alvarez, autrice di Eternal’affascinate storia di una medium nella Londra dell’Ottocento.

Last but not least ci ha raggiunto Silvana de Mari, lasciandoci praticamente senza fiato. Ascoltarla parlare del senso della vita e della morte è stata per noi un’esperienza bellissima. Silvana ci ha svelato le metafore che si celano dietro La profezia del mondo degli uomini, l’ultimo dei suoi libri, e ci ha spiegato cos’è il perdente radicale e l’importanza dei bambini nel mondo.

E dopo la carrellata di splendide donne,  lo staff di Fantasy on Air ha deciso di riequilibrare le quote azzurre all’interno della trasmissione, per non essere accusata di eccessivo femminismo. L’arduo compito di tenere alto l’onore maschile è caduto su Mark Menozzi, autore de Il vascello fantasma.

Riascoltate la puntata cliccando su Lucca Comics & Games 2012 – Sabato 3 Novembre

 

Nadia Camandona Editore e Demetrio Battaglia presentano Il mondo di Arkhesya

Nadia Camandona Editore e Demetrio Battaglia

presentano

Il mondo fantasy di Arkhesya

 Sabato 15 dicembre ore 16:30

Libreria Lupo Rosso

Via A. Volta 1/H Torino


Verranno presentati in queste due occasioni tutti i prodotti del mondo di Arkhesya: 
i libri, i racconti, la Gazzetta, gli oggetti di cartoleria, le pozioni, i talismani, le birre.  

Si concludono quest’anno la trilogia di racconti Arkhesya. Gli Albori, con Heribone, e la trilogia di romanzi I Veggenti di Arkhesya, con Il Talismano della Driade, che saranno i protagonisti dei due incontri con l’autore.

È questa la migliore occasione per conoscere il mondo di Arkhesya che vive da oltre un decennio nella mente dell’autore Demetrio Battaglia e da tre anni nelle pubblicazioni di Nadia Camandona Editore. Chi legge i libri di Demetrio Battaglia sa che il suo è un fantasy che non si alimenta di sola suggestione ma, pur restando una lettura d’evasione, si fonda e organizza intorno a temi etici: l’amicizia, il coraggio, la dedizione, l’eroismo e la passione o, di contro, la malvagità, l’egoismo, la perfidia o la spietatezza senza sfumature o giustificazioni.

L’eclettico autore che di mestiere fa l’informatico, è anche speaker radiofonico e conduce da anni la trasmissione Filosofando. Collabora con alcune riviste di settore scrivendo articoli di filosofia, di studio comparato delle religioni e di mitologia, temi che approfondisce attraverso le attività della sua associazione culturale “Esperya”. Il mondo di Arkhesya nasce quindi in un contesto culturale molto ampio ed è supportato da uno studio approfondito da parte dell’autore di tutti i dettagli che lo caratterizzano: i luoghi, le etnie, i cibi, i mestieri, i nomi di persone, luoghi, pietre e piante, sono tutti ricercati e studiati con massima cura.

Wikiarkhesya diviene così lo strumento indispensabile per l’autore per far conoscere ai suoi lettori tutti i retroscena della creazione di Arkhesya e per il lettore è occasione di approfondimento, scoperta e ricerca. Intorno a Demetrio Battaglia si muovono numerosi professionisti che credono nel progetto e si cimentano nel dargli vita: il grafico Marcello Lott ne ha curato le mappe, i luoghi e i volti dei personaggi, l’Erboristeria Madreselva ha creato le pozioni, ispirandosi alle piante che crescono in Arkhesya, Gallia Omnia con uno studio attento delle colture ha prodotto birre di diverse varietà secondo le tipologie di cereali presenti nei territori di nani e ulgan, Yvonne Tasinazzo ha creato i Fhaerl, talismani degli Azhemadi, il popolo delle paludi, infine anche la fedele lettrice Stefania Benini sta illustrando con dovizia di particolari i luoghi dove si svolgono le vicende dei romanzi.

In un mondo che ormai sta diventando “reale” non poteva mancare uno strumento di comunicazione di notizie, non solo di Arkhesya, ma anche dei mondi circostanti creati da altri autori. È questo il progetto della Gazzetta di Arkhesya, il giornale dei mondi fantasy dove i reporter provengono dai mondi creati dai diversi autori. Il primo numero, presentato in anteprima nell’evento La Notte di Arkhesya, sarà omaggiato a Torino a coloro che interverranno agli eventi.

In questo clima di collaborazione che circonda Demetrio Battaglia si muovono dunque tutti quegli autori che desiderano condividere la loro passione per il fantasy e i valori che si trasmettono attraverso di esso.

Dopo questo incontro è prevista una cena con l’autore.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al numero 349/5250237.

Info:

Libreria Lupo Rosso

Tel. 011/077.01.62

www.luporosso.org luporossotorino@gmail.com

Nadia Camandona Editore

Tel. 011/234.135.23 – Cell. 349/52.50.237

www.nadiacamandonaeditore.to – www.newsplaza.it

info@nadiacamandonaeditore.to – info@newsplaza.it

Riascolta la puntata con Serena Pieruccini

Vi siete persi la puntata con Serena Pieruccini e il suo Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla?

Niente paura, potete riascoltarla cliccando QUI

Serena Pieruccini:  nasce a Capannori, comune della provincia di Lucca, nel letto dei suoi genitori l’8 marzo 1973. Curiosa fin da piccola inizia a disegnare un mondo in versione cartone animato giapponese alle elementari. Nei primi anni del 2000 si sposta da Marlia a Pontedera dove entro in contatto con il mondo dei burattini grazie a Roberto Ciani, Alessandro Gigli e Andrea Mancini. I primi lavori le vengono commissionati da “Il Teatrino dei Fondi” e inizia a partecipare a varie manifestazioni con un banchetto dove vende burattini. Tornata a Lucca, trova la sua “situazione ideale” in una casa piena di gatti, con un cane e un marito fatto su misura per lei, riprende la sua attività di cartapestaia e dal 2009 si dedica solo a questo. Nel 2011 pubblica con Felici editore Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla, il suo primo romanzo.

Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla: È una notte di giugno quando Lucilla apre gli occhi nella sua bara. Fra le ombre ecco che arriva Biglia, un ragazzino morto da tanto tempo, pronto ad aiutarla e a farle da cicerone nelle fantastiche notti che arriveranno. Lucilla scopre di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli insieme. Chi fa a pezzi quei poveri animali? Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. I misteri e le vite/non vite di Lucilla e del commissario si intrecciano tra luci e ombre, tra enigmi e delitti, tra il giorno e la notte.

 

I Figli di Baal – La guida rossa di Francesca Costantino

Cancellate quanto sapete della storia del pianeta: I Figli di Baal – La guida rossa inaugura la Nuova Era del genere umano.
Ispirato ai giochi cult D&D degli anni ’90, Diablo e Baldur’s Gate, questo urban fantasy si dipana tra Aurigard, la Città d’Oro, e New York poco prima dell’11 settembre. Jason, Sean e Victoria (un negromante, un guerriero bardo e una maga nera) sono condannati a cercarsi tra le ere e le dimensioni, pur essendo una cosa sola. Essi infatti incarnano i tre “aspetti” del dio Baal, un’entità originaria di Venere e parte della Stirpe divina atlantidea. Il demone Mephisto, reietto dalla Stirpe, renderà gli esseri umani schiavi di una setta, impedendo ai protagonisti di riunirsi nell’avatar di Baal, l’unico che può distruggerlo.
Amore, magia, musica rock ed esoterismo fanno da sfondo alle vicende umane, in una lotta fratricida che rivoluzionerà il modo di pensare di ognuno di noi. In questo primo episodio della trilogia, Sean e Victoria vivono in due epoche diverse,
eppure un filo sottile sembra legarli misteriosamente, come se una forza segreta li attirasse l’uno verso l’altra e si adoperasse per incrociare i loro destini.
Victoria ha 16 anni, abita in un villaggio celtico ed è arrivato il momento di andare in sposa al compagno che le è stato predestinato sin dalla nascita. Ma la giovane, dal carattere indomito e ribelle, travestita da elfo maschio fuggirà dalla casa natale e si imbarcherà alla volta della meravigliosa Aurigard.
Sean, invece, vive a New York alla fine degli anni ’80. Poliziotto scapestrato ma perspicace, è sulle tracce di un misterioso pluriomicida che lascia le sue vittime dissanguate. Dopo l’ennesimo omicidio rimasto senza colpevole, però, deciderà di
lasciare la polizia per coltivare la sua passione più grande, la musica rock; fonderà una band di successo, i Baalym, ma le inquietanti uccisioni e gli infausti presagi lo seguiranno ovunque andrà.
Con una scrittura vivace e coinvolgente, Francesca Costantino trascina il lettore in un viaggio entusiasmante. Nella trama ben intessuta, le atmosfere fantastiche dei mondi di Tolkien e Lewis si intrecciano con intelligenza agli elementi del romanzo d’amore e ai numerosi richiami alla storia dell’Inquisizione, alla magia e agli echi del pensiero New age.
Attraverso le vicende dei protagonisti, chiamati a compiere un percorso di crescita ed evoluzione spirituale, la giovane scrittrice – al suo esordio con questo romanzo – consegna a tutti noi un messaggio di luce, di amore e di speranza e soprattutto il sogno di un mondo migliore e possibile.

Francesca Costantino, giornalista, scrittrice e blogger (www.raccontifantasy.com), è redattrice di riviste di moda ed editor. Studiosa di teosofia, è Sifu di Kung fu Tao Lung e Metacoordinatore di PNL e Ipnosi per Hypromaster. Con il racconto Il giocatore di scacchi ha partecipato al concorso Il miglior racconto fantastico del XVIII Trofeo Rill. Fan dei giochi di ruolo Dungeons&Dragons e di musica anni ’80, con I Figli di Baal. La guida rossa è al suo esordio.

I Figli di Baal La guida rossa: Armando Curcio Editore, collana Electi, pp.512, euro, 16.90, isbn 9788897508328, in libreria dal 7 novembre 2011.

Dolcemente tenebroso in diretta a Fantasy on Air

E il primo lunedì del mese è in arrivo, con lui la diretta di Fantasy on Air. Ospite di questa puntata saranno Serena Pieruccini e il suo Dolcemente Tenebroso, un horror thriller dalle ambientazioni in stile Tim Burton.

LUNEDì 3 DICEMBRE, ALLE 21,00 SU IMPRONTADIGITALE.ORG NON MANCATE!!!

È una notte di giugno quando Lucilla apre gli occhi nella sua bara. Fra le ombre ecco che arriva Biglia, un ragazzino morto da tanto tempo, pronto ad aiutarla e a farle da cicerone nelle fantastiche notti che arriveranno. Lucilla scopre di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli insieme. Chi fa a pezzi quei poveri animali? Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. I misteri e le vite/non vite di Lucilla e del commissario si intrecciano tra luci e ombre, tra enigmi e delitti, tra il giorno e la notte.

Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla

Ascolta R.I.D.

Dicembre: 2012
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31