piemonte

Mercedes Bresso e “Il lato in ombra del lago”

E visto che Fantasy on Air non finisce mai di stupirvi e di informarvi, ecco a voi l’intervista che abbiamo fatto a Mercedes Bresso. Sì non è un autrice di Fantasy, ma potevamo lasciarcela scappare? Giammai! E poi cosa c’è di più fantastico della realtà? Ecco a voi quindi l’intervista fatta a Mercedes Bresso che ci ha presentato il suo nuovo thriller Il lato in ombra del lago pubblicato da Pintore editore, scoprirete chi è Claude Muller ma anche chi è Mercede Bresso al di là della politica.

Ascolta l’intervista:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/mercedesbresso.mp3|titles=mercedesbresso]

 

AUTORE: Mercedes Bresso

TITOLO: Il lato in ombra del lago

EDITORE: Pintore

ISBN: 978-88-87804-65-2

PREZZO: 16,50 €

Il lato in ombra del lago: Claude Muller, professore di Teoria del Paesaggio all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, è per ragioni di studio sul lago d’Orta.

Durante la sua permanenza, il parroco di Pella, ridente paese sulla sponda occidentale del Cusio, muore in un anomalo incidente sul lago, poco lontano dall’isola di San Giulio.
Il professore, indagando sulla sua morte, scopre strani episodi accaduti durante l’ultimo conflitto, tra cui la scomparsa di un capitano americano, ufficiale di collegamento tra gli alleati e le formazioni partigiane operanti nelle valli ossolane.
La storia si complica con la scomparsa di un manoscritto, mentre dalle acque profonde del lago affiorano misteriosi delitti che sembrano legare in modo inestricabile passato e presente.
Claude Muller si trova di nuovo coinvoltoin una vicenda dai risvolti drammatici eriuscirà, dopo accurate indagini e correndonon pochi rischi, a risolvere brillantementeil caso.

Mercedes Bresso: torinese, è professoressa di economia, specializzata in Economia dell’Ambiente e autrice di libri e saggi suquesto tema, tra i quali Pensiero economico e ambiente (Loescher) e Per un’economia ecologica (NIS). Al suo attivo ha anche una lunga carriera politica: è stata presidente della Provincia di Torino, della Regione Piemonte, parlamentare europea e Presidente dell’ Unione Europea dei Federalisti. Attualmente è Presidente del Comitato delle Regioni, istituzione che rappresenta i poteri locali all’interno dell’Unione Europea. Appassionata di libri e impegnata, attraverso i molti anni di lavoro per il Salone del Libro di Torino, nella difesa della buona lettura, si  è cimentata per la prima volta nella narrativa con  Il profilo del tartufo (Rizzoli), un giallo ambientato nella Langhe. Il lato in ombra del lago è il suo secondo romanzo, ambientato sul lago d’Orta. La sua ambizione è quella di creare dei thriller che avvincano il lettore con storie appassionanti e lo guidino a riscoprire i meravigliosi paesaggi, le città d’arte, l’enogastronomia del Piemonte. Molti pensano che il professor Muller, il protagonista-detective, assomigli in modo straordinario al marito dell’autrice.

Mariangela Cerrino “Il margine dell’alba”

Autore: Mariangela Cerrino

Titolo: Il margine dell’alba

Editore: Alacràn

Ascolta l’intervista[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2010/Interviste Salone del Libro/04 Dom 04 Cerrino.mp3|titles=Cerrino]

XVI secolo, nel cuore dell’Europa, tra Piemonte e Francia del sud. La vera storia di Jean Louis Arlaud, conosciuto come capitano Lacazette, si intreccia con quella di Etienne de Villard, unico erede di una famiglia di Valdesi distrutta dall’Inquisizione. Insieme, da quando entrambi hanno vent’anni, vivono campagne di guerra, assedi, intrighi, persecuzioni e miserie di uno dei momenti più tragici della storia d’Europa, nel fuoco delle lotte di religione, che consumano la voglia di potere del capitano Lacazette e la ricerca di giustizia di Etienne de Villard. Ma anche una storia di donne: di Félicienne Borel, la bella proprietaria del Fleur de Lys di Briançon, e della dolce Eliselle Combin, figlia di un barba Valdese, specchi del loro tempo e artefici del proprio destino. Una storia di luoghi vissuti, e di memorie, difficile da dimenticare.

Mariangela Cerrino: nata a Torino, è autrice per Longanesi della trilogia degli Etruschi (I cieli dimenticati, La via degli Dei e La porta sulla notte), e dei primi due volumi del ciclo dell’Anno Mille (Il Segno del Drago e Il segreto dell’Alchimista) tutti tradotti in Germania e Spagna. L’intero ciclo dell’Anno Mille con i due volumi che lo concludono (Il Custode dell’Arcobaleno e Il Calice spezzato) sono pubblicati da Susalibri, Torino, aprile 2010. Suo è anche Lisidranda (2008), una grande trilogia fantasy proposta da Armenia. Per Mondadori Urania Fantasy è uscito nel 2008 Cronache dell’epoca Mu. Si occupa di storia e tradizioni dell’area celtica, occitana e francoprovenzale, oltreché di antiche culture, religioni e mitologie. Al suo attivo ha una trentina di romanzi storici e fantastici.

Contatti: Mariangela Cerrino, il margine dell’alba.

Cerrino

Ascolta R.I.D.

Aprile: 2019
L M M G V S D
« Nov    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930