Torino

Gianmarco Parodi presenta “Oblio”

Dopo averlo intervistato per la sezione Fantasy off Air, finalmente abbiamo incontrato Gianmarco Parodi di persona, che emozionato e orgoglioso di fronte alle copie del suo “nuovo nato”, ci ha parlato di Oblio (Zona editore), il nuovo romanzo presentato in anteprima proprio al Salone del Libro. Gianmarco era appena arrivato a Torino, nonostante ciò ha avuto la pazienza di concederci l’intervista e di confermarci che no, non si taglierà mai i capelli.

Ascoltate dalla sua voce la genesi di questo libro:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/06/parodi.mp3|titles=parodi]


AUTORE: Gianmarco Parodi

TITOLO: Oblio

EDITORE: Zona

ISBN: 978-88-6438-219-7

PREZZO: 12,00 €

Oblio: un prigioniero rinchiuso in una cella che ha il potere di cancellare a poco a poco i suoi ricordi. Un gruppo di ragazzini alle prese con una prova che cambierà la loro vita. Un uomo privato da un incidente di parte integrante della sua memoria e della sua identità. Ci sono storie che sanno vivere una nell’altra, spesso in tempi diversi ma nei medesimi luoghi. E c’è una città, Ventimiglia, sentinella al confine tra passato, presente e futuro.

Gianmarco Parodi: nasce a San Remo nel 1986, e si narra scriva poesie e romanzi sin da bambino. Mosso da una personalità molto sensibile è portato a essere attento a ogni minimo particolare. attratto da tutto ciò che è Arte, studia canto moderno e pianoforte, ha fatto parte di alcuni cast di musical ed è voce giuda nel complesso Spes Band, gruppo benefico dell’Associazione Spes Auser di Ventimiglia. Lo contraddistinguono le sue molteplici personalità e i suoi innumerevoli nomi, tutti nascosti all’interno di ogni suo personaggio, mentre al mondo reale regala la semplice (o quasi) identità di “Gianmarco”. Ama tradurre la vita attraverso una visione fiabesca dalla quale trae ispirazione per i suoi racconti e i suoi pensieri. Romanticamente introverso è molto geloso delle sue creazioni ma al contempo ansioso di esprimersi. Ha lunghi capelli ricci che non ha intenzione di tagliare. Ha esordito nel 2010 con il fantasy Tria Ora (Demian edizioni), romanzo ambientato a Triora.

Therion & 011

011 TherionSe volte saperne di più sui Therion e sul corto che verranno a registrare a Torino la prossima settimana andatevi ad ascoltare la puntata di ieri sera con Paolo Vallerga nella sezione puntate o direttamente sul sito di Radio Impronta Digitale.

DA NON PERDERE!!!!!

Camilla Morgan Davis e Zero91 edizioni al microfono di FOA

Cosa succede se quelli Fantasy on Air incontrano Camilla Morgan Davis e il suo editore, il signor Zero91, ovvero Costantino Margiotta? E se a loro si unisce anche Daze(d) di House of Books? Il risultato è un coacervo di castronerie fra le quali è possibile scorgere, se si presta molta attenzioni, informazioni serie e interessanti (sicuramente non dette da noi, sia chiaro!!).

Lanciamo il guanto della sfida: a voi l’onere di trovare ciò che di sensato è stato dichiarato in questa intervista ma vi avvertiamo, il compito non sarà facile!!!

Soddisfate la vostra curiosità e ascoltate l’intervista qui:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/CamillaMorganDavis.mp3|titles=CamillaMorganDavis]

 

AUTORE: Camilla Morgan Davis

TITOLO: Il canto della notte

EDITORE: Zero91

ISBN: 978-88-95381-18-3

PREZZO: 17,00 €

Il Canto della Notte: è la voce della Luna che scivola tra gli alberi, accarezza il fiore Orchimola, soffia tra le Creature dei boschi e raggiunge il cuore di ogni Licantropo. Una voce morbida che grida nel cuore di Maila, una diciottenne a cui la Luna ha serbato un dono speciale, il cui riflesso può restituire il volto di una ragazza fragile o la forza incontenibile di una lupa bianca. Maila è senza famiglia e vive ad Amadriade con Victor e Lisaika, genitori adottivi che si prendono cura di una giovane comunità di muta-forme. Quando il Canto della Notte, quel suono che gli Umani non percepiscono, le riempirà la testa, l’avvicinerà al momento in cui scoprirà di essere la Prescelta. La Luna farà il suo nome affidandole il compito di sconfiggere gli Artigli Rossi, licantropi senza scrupoli che, per raggiungere l’immortalità, devono cibarsi della carne della Prescelta. Per sopravvivere e per salvare sia gli umani che i muta-forme, Maila dovrà decapitare Seimo, il più spietato degli Artigli Rossi, e portare la sua testa al cospetto della Monaca Bianca, nel Regno di Ayta. Solo così riuscirà a intrappolare i licantropi assassini nel Non Dove e a liberare il mondo dalla loro violenza distruttrice. A guidarla nel suo viaggio, l’amore di Ren, un Othar, Lupo cacciatore addestrato da guerriero a morire per lei. Non possono amarsi, i loro corpi troppo vicini li renderebbero più deboli e troppo esposti alla furia di Seimo. I loro cuori, però, non conoscono le regole dell’invulnerabilità.

Camilla Morgan Davis: è una giovane donna nata nel 1982 sotto il segno dei gemelli. Trascorre buona parte della sua giornata nella camera di un vecchio monastero sconsacrato, insieme ad un bizzarro cane.Colleziona  varie edizioni di Alice nel paese delle meraviglie.  Sogna di avere una libreria tutta sua e di trasferirsi in Toscana. Scrive allo scoccare della mezzanotte, prediligendo storie misteriose per ragazzi di ogni età. Storie romantiche, fantasiose, con un po di sangue, avventura e fantasia. Altre volte, favole oniriche rilegate e scritte a mano su fogli di carta che recicla ovunque. Incontra strane creature. Loro cominciano a parlare e lei non può far altro che trascrivere il loro narrare.

Mercedes Bresso e “Il lato in ombra del lago”

E visto che Fantasy on Air non finisce mai di stupirvi e di informarvi, ecco a voi l’intervista che abbiamo fatto a Mercedes Bresso. Sì non è un autrice di Fantasy, ma potevamo lasciarcela scappare? Giammai! E poi cosa c’è di più fantastico della realtà? Ecco a voi quindi l’intervista fatta a Mercedes Bresso che ci ha presentato il suo nuovo thriller Il lato in ombra del lago pubblicato da Pintore editore, scoprirete chi è Claude Muller ma anche chi è Mercede Bresso al di là della politica.

Ascolta l’intervista:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/mercedesbresso.mp3|titles=mercedesbresso]

 

AUTORE: Mercedes Bresso

TITOLO: Il lato in ombra del lago

EDITORE: Pintore

ISBN: 978-88-87804-65-2

PREZZO: 16,50 €

Il lato in ombra del lago: Claude Muller, professore di Teoria del Paesaggio all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, è per ragioni di studio sul lago d’Orta.

Durante la sua permanenza, il parroco di Pella, ridente paese sulla sponda occidentale del Cusio, muore in un anomalo incidente sul lago, poco lontano dall’isola di San Giulio.
Il professore, indagando sulla sua morte, scopre strani episodi accaduti durante l’ultimo conflitto, tra cui la scomparsa di un capitano americano, ufficiale di collegamento tra gli alleati e le formazioni partigiane operanti nelle valli ossolane.
La storia si complica con la scomparsa di un manoscritto, mentre dalle acque profonde del lago affiorano misteriosi delitti che sembrano legare in modo inestricabile passato e presente.
Claude Muller si trova di nuovo coinvoltoin una vicenda dai risvolti drammatici eriuscirà, dopo accurate indagini e correndonon pochi rischi, a risolvere brillantementeil caso.

Mercedes Bresso: torinese, è professoressa di economia, specializzata in Economia dell’Ambiente e autrice di libri e saggi suquesto tema, tra i quali Pensiero economico e ambiente (Loescher) e Per un’economia ecologica (NIS). Al suo attivo ha anche una lunga carriera politica: è stata presidente della Provincia di Torino, della Regione Piemonte, parlamentare europea e Presidente dell’ Unione Europea dei Federalisti. Attualmente è Presidente del Comitato delle Regioni, istituzione che rappresenta i poteri locali all’interno dell’Unione Europea. Appassionata di libri e impegnata, attraverso i molti anni di lavoro per il Salone del Libro di Torino, nella difesa della buona lettura, si  è cimentata per la prima volta nella narrativa con  Il profilo del tartufo (Rizzoli), un giallo ambientato nella Langhe. Il lato in ombra del lago è il suo secondo romanzo, ambientato sul lago d’Orta. La sua ambizione è quella di creare dei thriller che avvincano il lettore con storie appassionanti e lo guidino a riscoprire i meravigliosi paesaggi, le città d’arte, l’enogastronomia del Piemonte. Molti pensano che il professor Muller, il protagonista-detective, assomigli in modo straordinario al marito dell’autrice.

Cristina Brambilla

Dopo aver incontrato Cristina Brambilla durante la conferenza Tradurre vampiri e mutaforma. Dal Fantasy ai romanzi rosa. abbiamo voluto scoprire qualcosa di più su di lei e non abbiamo perso l’occasione di intervistarla!

Cristina ama l’arancione, sa come si annaffiano correttamente le piante, come si arrotola un’amaca per evitare che i gattini la disfino e come si legge il futuro con le carte da scala 40 (sbaglia sempre, ma gli amici la perdonano…). Pensa di essere un’autrice di letteratura per ragazzi e ragazze, e invece i suoi libri piacciono un sacco a tutti gli adulti che hanno avuto la ventura di leggerli.

 

Se volete conoscerla meglio ascoltate la sua intervista: [audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Brambilla.mp3|titles=Brambilla]

AUTORE: Cristina Brambilla

TITOLO: I sette demoni di Venezia

EDITORE: Mondadori

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2009

ISBN 9978-88-04-59030-9

La chiave dell’alchimista – I sette demoni di Venezia: Una gargolla dal pessimo carattere, le orecchie smisurate e il cuore infranto può mettere migliaia di chilometri fra sé e la ragione dei propri dispiaceri, ma non riuscirà a restare lontana a lungo dalla città più affascinante del mondo, Venezia. Specialmente se ha il sospetto che la Clavicola di Salomone, il più potente talismano della storia della magia, stia per essere sottratta al suo custode, l’amata Lucilla, e che la ragazza si trovi in grave pericolo. Perché suo padre, lo spregiudicato alchimista Giulio Moneta, ha evocato un esercito di morti viventi per impossessarsi dell’amuleto e non avrà pace finché la figlia non glielo consegnerà! Ma se sfuggire agli zombi può essere un gioco da ragazzi per una fanciulla in groppa a una gargolla alata, sarà meno facile resistere al bacio di un amore del passato, anche se è tornato dall’Oltretomba e ha decisamente una pessima cera.

 

Cristina Brambilla è nata a Sesto San Giovanni (Milano) il 3 novembre 1964. Ha lavorato come copywriter per dieci anni e ha scritto numerosi romanzi per ragazzi e adolescenti.

Il primo è del 1999, dal titolo Odore di brodo pubblicato nella collana Gli Istrici per Salani, come anche Spettri in palio (2002) e I custodi degli Scacchi Neri (2005). Mentre per Mondadori ha pubblicato il Il drago in discarica (2005) nella collana Junior + 10.

Nel  2007 per la Mondadori, pubblica La chiave dell’alchimista, e nel 2008 Al primo sangue romanzi rivolti a un pubblico più adulto con elementi fantastici e horror. Nel 2009 torna sugli scaffali delle librerie con il secondo romanzo della serie “La chiave dell’Alchimista” dal titolo I sette demoni di Venezia.

Licia Troisi: La Ragazza Drago 4 e I Regni di Nashira

E’ ormai consuetudine che Licia Troisi presenti all’Arena Bookstock del Salone del Libro il nuovo volume de La Ragazza Drago. Siamo giunti ormai al penultimo capitolo della pentalogia e per Sophia e i suoi amici le avventure si fanno sempre più difficili e pericolose. Riusciranno i Draconiani a sconfiggere le Viverne una volta per tutte?
Ma alla conferenza Licia non ha presentato solo la Ragazza Drago. Al talk, in compagnia del suo editor Sandrone Dazieri, la regina del fantasy italiano ha fatto numerose anticipazioni sul suo nuovo progetto: I Regni di Nashira

Per scoprire questo e altro, potrete ascoltare la registrazione dell’intero evento qui:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Licia.mp3|titles=Licia]

 

AUTORE: Licia Troisi

TITOLO: La ragazza drago – I gemelli di Kuma

EDITORE: Mondadori

ISBN: 978-88-0460-844-8

PREZZO: 17,00 €

La ragazza drago – I gemelli di Kuma: La battaglia finale per la salvezza del mondo è vicina. Per Sofia e i suoi compagni ogni gesto può significare il passo decisivo verso la vittoria o la caduta nell’abisso. Manca un solo Dormiente per riunire la schiera di Draghi della Guardia che un tempo difesero l’Albero del Mondo dalle brame di Nidhoggr, la malvagia viverna, e che ora vivono nei corpi di cinque ragazzi.  Accompagnata dal professor Schlafen e dai suoi fedeli amici, Sofia parte per Edimburgo, dove ha percepito la presenza di uno dei frutti dell’Albero. Ma Nidhoggr ha infranto il Sigillo che lo teneva prigioniero e si è impossessato di un corpo umano, un umano che potrà compromettere per sempre l’esito della missione. Nell’impresa più emozionante e pericolosa della sua vita, Sofia affronterà un viaggio che la trascinerà nel ventre della paura, tra le lapidi di un cimitero infestato, la promessa di un antico nemico e una verità insospettabile che la metterà a confronto con la parte più oscura e luminosa di se stessa.

Licia Troisi: Nasce a Roma il 25 novembre 1980. Inizia a dilettarsi di scrittura più o meno quando ha imparato a leggere. Le prima favolette datano 1987 e per gioco sono raccolte in un volume rilegato in cartoleria che aveva intitolato Le Mille e una…Licia. A otto anni scrive Sindy e Mindy, un romanzo di venti pagine le cui atmosfere sono ispirate al cartone animato Lovley Sarah. Frequenta il liceo classico e in quel periodo scrive il diario e qualche racconto.
Dopo il liceo, si iscrive alla facoltà di fisica e si laurea in astrofisica. Durante gli anni di università inizia a leggere fumetti, principalmente manga, e a conoscere un po’ meglio il mondo della fantasy. Così, a 21 anni trova finalmente  la storia che cercava e inizia a scrivere le Cronache del Mondo Emerso. Nell’aprile del 2004 il  libro arriva in libreria, pubblicato da Mondadori.
Attualmente è dottoranda in astronomia. Ama molto la musica, specialmente rock e classica (proverbiale la sua passione per i Muse), legge moltissimo e le piace il cinema.

Succose anticipazioni sui DelosDays2011

Girovagado per il Salone del Libro abbiamo incontrato i Signori Delos ovvero Silvio Sosio e Luigi Pachì che ci hanno raccontato come è nata Delos e ci hanno dato alcune succose anticipazioni sui DelosDays 2011, che si svolgeranno a Milano il 2, 3, 4 e 5 Giugno. Gli ospiti attesi sono di altissimo livello: a parte le nostre stelle Barbara Baraldi e Francesco Dimitri, sono previsti Robert J. Sawyer, Tanya Huff, Steven Erikson e molti altri.

Se volete scoprirle anche voi ascoltate qui:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/DelosBook.mp3|titles=DelosBook]

Non mancate quindi alla Convention che unisce Fantasy e Fantascienza.

DelosDays 2011:

Organizzazione a cura dell’Associazione Delos Books, USS Leonardo e UESM.

A Milano presso la Casa dei Giochi, Via Sant’ Uguzzone 8 (MM Villa San Giovanni)

2/3/4/5 giugno 2011

 

Tradurre vampiri e mutaforma. Dal Fantasy ai romanzi rosa.

Domenica 15 Maggio, presso la Sala Professionali, Il Salone del libro di Torino ha organizzato la conferenza dal titolo Tradurre vampiri e mutaforma. Dal Fantasy ai romanzi rosa. Potevamo mancare? Potevamo perderci l’occasione di registrare il parere di illustri traduttori, editor e autori? Ovviamente no!!! Abbiamo così chiesto al Salone del libro il permesso di registrare la conferenza e di riproporvela.

Quindi se ve la siete perduta, non disperate, potete ascoltarla qui:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/FantasyRosa64.mp3|titles=FantasyRosa]

Tradurre vampiri e mutaforma. Dal Fantasy ai romanzi rosa

Intervengono: Alessandra Bazardi (Direttrice editoriale di Harlequin-Mondadori), Cristina Brambilla (autrice di romanzi per Salani, Mondadori e Piemme), Luca Fusari (traduttore della saga di Twilight), Chiara Marmugi (traduttrice della saga Twilight), Cristina Prasso (Direttrice editoriale edizioni Nord).

Coordina: Ilide Carmignani (traduttrice di Sepùlveda, Octavio Paz, Carlos Fuentes, Roberto Bolaño ecc.)


“Il Popolo della Foresta” di Daniele Vecchi


Passeggiando per il Salone del Libro, lo staff di Fantasy On Air si è imbattuto in Daniele Vecchi, che allo stand di Elara presentava il suo volume Il Popolo della Foresta. Ovviamente non poteva non scattare l’intervista di rito.

La potete ascoltare qui:[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Vecchi.mp3|titles=Vecchi]

 


AUTORE: Daniele Vecchi

TITOLO: Il Popolo della Foresta

EDITORE: Elara

ISBN:  978-88- 6499-033-0

PREZZO: 13,50 €

Il Popolo della Foresta: Per innumerevoli anni la guerra tra il popolo degli Uomini e quello delle Streghe ha imperversato sul mondo distruggendo e cancellando le tracce dell’antica civiltà umana. In una terra ormai divisa in feudi e baronie, città-mercato e avamposti su territori desolati, preda di bande mercenarie e nobili ambiziosi, gli umani sono sul punto di vincere la guerra e il popolo delle streghe vive nascosto nelle foreste, nel terrore dell’annientamento. Un anno, nella sacra Notte dei Fuochi, il Duca Kendall dell’Aquila Scarlatta guida l’ultimo attacco degli uomini, compiendo un orrendo massacro che infligge un colpo fatale ai superstiti del Popolo delle Streghe. Ma alla strage sopravvive Kayna, una giovane Strega depositaria degli ancestrali poteri della razza, nel cui sangue scorre un’energia magica inimmaginabile. Questo è il racconto della vendetta di Kayna, che si confonde tra gli uomini per colpire al cuore gli assassini della sua gente e che andrà incontro ad un destino molto diverso da quello che si aspettava.

 

Nuovi progetti per Francesca Angelinelli

Girovagando per il Salone del libro abbiamo incontrato un’amica di lunga data di Fantasy on Air: Francesca Angelinelli. Vi ricordate che a Lucca ci aveva confessato che si sarebbe presa un anno sabbatico? Fortunatamente non è stato così. Francesca si è messa a lavorare su una serie di racconti.

Ascoltate le sue anticipazioni qui:

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/angelinelli1.mp3|titles=angelinelli]

Francesca Angelinelli: Nasce a Busto Arsizio (VA) nel 1982. Scrive per passione fin da quando era bambina e nel corso degli anni, grazie alle numerose letture, si avvicina alla narrativa fantastica. Nel 2004 riceve il suo primo riconoscimento giungendo terza al Premio di Narrativa Yoric con il racconto Una strega vera. Nel corso del 2005 due racconti vengono pubblicati su riviste specializzate: Da Ogni Dove sul numero di Febbraio/Aprile della rivista “Inchiostro”, e Infiltrato sul numero di Marzo della rivista “Il Laboratorio del Segnalibro”. Nel 2007 pubblica i suoi primi due romanzi, i fantasy orientali Chariza. Il soffio del ventoChariza. Il drago bianco, per Runde Taarn Edizioni, con cui nel marzo del 2009 pubblica anche Valaeria. Nel settembre 2009 pubblica il paranormal romance Werewolf con l’editore Linee Infinite. Il 2010 è l’anno del suo ritorno al fantasy orientale con il volume Kizu no Kuma, edito da Casini, che inaugura la serie Ryukoku Monogatari, e con la pubblicazione della raccolta Racconti di viaggio del monaco Kyoshi, vincitrice della seconda edizione del Premio di Narrativa Fantastica – Altri Mondi. Sempre nel 2010 alcuni racconti vengono selezionati per diversi progetti: Il racconto fantasy orientale Notte di Luna è stato inserito nell’antologia Trifolium (Caravaggio 2010); il racconto fantastico L’ultima Signora viene inserito nell’antologia La notte delle streghe & dei vampiri (Novembre 2010), edita da Giovane Holden Editore. Il racconto cyberpunk Doppio Gioco è presente sul primo numero della rivista Altrisogni (2010).

Ascolta R.I.D.

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829