improntadigitale

2 luglio 2012: Paola Boni in diretta a Fantasy On Air

Un mese è già passato dall’ultima diretta di Fantasy On Air, e il vostro staff preferito è già pronto per torturare un nuovo ospite in diretta. Vittima di questa nuova puntata sarà Paola Boniche ci parlerà della sua nuova fatica, Amon III – L’Apocalisseedito dalla fu Casini editore ora Art of Life e di tutti i progetti correlati a questo libro.

Sopravviverà la nostra eroina alla redazione più pazza del mondo? Se volete scoprirlo, ascoltateci lunedì 2 luglio alle 21,00, su improntadigitale.org!!

Stay Tuned!

P.S. Vi ricordiamo che durante la diretta è possibile suggerire metodi di tortura alla redazione o, più banalmente, fare domande a Paola, chattando con noi attraverso il nostro profilo Facebook Fantasy on Air

Riascolta la puntata con Chiara Codecà

Vi siete persi la diretta di ieri sera?

Non ve la siete persi ma vi piacerebbe risentirla?

In entrambe i casi potete!

Vi basterà cliccare QUI per riascoltarla.

Enjoy!

P.S. Per i vincitori di Fab… lo stiamo impacchettando, ancora un po’ di attesa e ve lo spediremo!

Emanuele Manco ci parla di Fantasy Magazine

E finalmente i gemelli Phelps se ne sono andati!!!

Siamo giunti incolumi al secondo giorno. Già stanchi ma con tanta voglia di rimetterci di nuovo davanti ai microfoni, per chiacchierare del più e del meno con i nostri autori preferiti.

È sabato, e il sabato, si sa, da che mondo è mondo, è dedicato ai ragazzi di Fantasy Magazine. Se poi il mondo è quello del fantastico, Emanuele Manco non può mancare. Lo bracchiamo in mattinata, subito dopo la sua presentazione nella Sala Ingellis (sì, troverete anche quella
online prossimamente) e, mentre gli ricordiamo che “poi ci troveremo come le star a bere del whisky al Roxy Bar” (che poi il Roxy Bar diventa l’Autogrill e il whisky una bottiglietta di acqua frizzante…), confermiamo l’appuntamento per il primo pomeriggio nei nostri studi.

Cosa ci siamo detti? Basta ascoltare l’intervista per scoprirlo!

Potete farlo QUI, cliccando su Fantasy on Air n° 21 – 2° giorno a Lucca C&G 2011

P.S. Lo staff di Fantasy on Air saluta e ringrazia anche i collaboratori di Emanuele, sue spalle fidate e grandissime persone: Letizia Mirabile, Chiara Codecà e Muspeling Surtrson.

P.P.S. Su giusta segnalazione di Emanuele, si ringraziano anche  Elena Uffa, Syn Anjin, Marco Guadalupi, Pia Ferrara, e Jury Weirdman Villan, instancabili e insostituibili voci di Fantasy Magazine, presenti anche loro a Lucca. L’anno prossimo pinziamo anche voi!!! 😉

Il Burattinaio (in)segue l’Acchiapparatti, Francesco Barbi in libreria dal 27 settembre col suo nuovo libro

 

Finalmente è in libreria il Burattinaio, il seguito di L’Acchiapparatti, romanzo di esordio di Francesco Barbi pubblicato nel  2007 da Campanilia Editrice con il titolo “L’acchiapparatti di Tilos” e  ripubblicato nel 2010 da Baldini Castoldi Dalai dopo una revisione della prima stesura.

Le vicende si svolgono ancora nelle Terre di Confine e molti dei protagonisti sono personaggi già presenti in L’acchiapparatti, ci sono poi i nuovi personaggi, tra cui si nasconde il burattinaio.

Anche chi non avesse letto L’acchiapparatti può cimentarsi nella lettura de Il burattinaio, anche se Avrà forse la spiacevole sensazione di essersi perso qualcosa, così come la piacevole sensazione di ritrovarsi immerso in una storia misteriosa, di intuire la presenza di una vicenda pregressa che può comunque arricchire l’atmosfera e la lettura… come dichiarato da Francesco Barbi in una recente intervista a True Fantasy.

Le vicende si svolgono ancora nelle Terre di Confine e molti dei protagonisti sono personaggi già presenti in L’acchiapparatti, ci sono poi i molti nuovi personaggi, tra cui si nasconde il burattinaio.

E’ prevista una presentazione del romanzo in occasione di Lucca Comics and Games 2011.

 

Codice ISBN 88-6620-103

Autore Francesco Barbi

Anno di produzione 2011

Sito lacchiapparatti.bcdeditore.it/

Confezione cartonato

Pagine 544

Argomento Varia

Prezzo: €20.00

 

L’Oracolo, sopravvissuto sette volte al Tocco della Luce, ha predetto la caduta del Regno di Olm. L’Arconte Ossor, uno dei pochi che ancora credono nel potere del chiaroveggente, torna a consultarlo e si convince che l’imminente catastrofe sia in qualche modo legata alla scomparsa del mostro di Giloc, precipitato quattro anni prima, in circostanze alquanto misteriose, sul fondo di un crepaccio nelle lontane Terre di Confine.

Un manipolo di Guardiani dell’Equilibrio, inquisitori incaricati di reprimere ogni forma di eresia e stregoneria, parte da Olm per far luce sulla vicenda. È il loro capo, l’Indice, a sovrintendere alle operazioni per la riesumazione del mostro e a condurre le indagini circa la comparsa di un presunto stregone nel vicino paese di Tilos. Schiavo della spinavera e spietato, raccoglie voci e dicerie, interroga e tortura i paesani per scoprire l’identità e la dimora di colui che cerca. Fiuta e segue le tracce dell’acchiapparatti di nome Zaccaria fino a Ombroreggia, dove lo cattura e lo rinchiude in un gabbiotto di ferro per condurlo a Olm. Ma Zaccaria «ospita» in sé un terribile segreto. Ci sono giorni in cui il gobbo parla attraverso di lui. Ci sono giorni in cui è un terzo ad abitarlo…

Molti altri saranno trascinati nel viaggio attraverso e oltre le Terre di Confine, verso Olm: Gamara, il cacciatore di taglie accecato dalla sete di vendetta; i due bambini Steben e Nodo, incatenati sul carro del raccogli-orfani; Orgo il gigante, in cammino dietro di loro; la strega strabica con la procace figlia adottiva e l’amica ex prostituta, unite nel disperato tentativo di salvarsi e di salvare Zaccaria. Tutti protagonisti, tutti ignari di essere pedine nelle mani del burattinaio. Non è un caso che il mostro in decomposizione, nascosto su una chiatta, venga condotto via fiume nella stessa direzione. Il burattinaio aspetta da lungo tempo. Ha concepito un piano diabolico.

 

Francesco Barbi è nato a Pisa nel 1975. Laureato in Scienze Fisiche, è insegnante di matematica e fisica nella scuola superiore. L’acchiapparatti, il suo romanzo d’esordio, pubblicato da Dalai editore nel 2010, ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica.

Ci siamo ancora!!!!

…ragazzi ci siamo ancora!!!!

Approfittiamo della pausa di Radio Impronta Digitale, che sta cercando casa, per ripensare alla partenza di Fantasy On Air e ricominciare nel migliore dei modi.

Saremo sicuramente presenti a Lucca più spumeggianti e in forma che mai e promettimo di tornare presto anche sulle frequenze digitali di R.I.D.

Intanto vi segnaliamo l’uscita del quarto numero di Altrisogni, con l’intervista a Luca Tarenzi e i risultati del concorso fotografico e letterario Nel buio.

Racconti brevi
– Lui che viveva al pozzo, di Luca Ducceschi
– Agenzia di viaggi, di Roberto Guarnieri
– La stanza, di Sergio Oricci

Racconti lunghi
– H.H., di Luigi Milani
– Due giorni, di Fiorella Rigoni
– Streghe che sognano scatole cinesi, di Diego Di Dio
– La foglia e il vento, di Francesco Troccoli

Potete “sfogliare” l’anteprima gratuita a questo link.


A PRESTO!!!!

IMPORTANTE COMUNICATO STAMPA: INTERROTTE LE TRASMISSIONI DI RID A SETTEMBRE

Si prolungano forzatamente le ferie delle trasmissioni di Radio Impronta Digitale. Prosegue infatti la ricerca di una nuova sede da cui trasmettere, poiché dopo anni trascorsi all’interno del centro To&Tu “Centro Dentro”, l’associazione E.r.m.e.s., che nel 2006 ha dato vita alla web radio Impronta Digitale, ha deciso e promosso un cambio di “residenza”.

 

L’essenza stessa di una radio che trasmette su internet è rinnovarsi, cambiare, trovare nuove motivazioni e nuovi stimoli. Dopo anni di fattive collaborazioni con molte delle realtà più attive sul territorio, R.i.d. ha così deciso di percorrere una nuova strada, per profondere il suo impegno forse con nuovi territori, di certo con nuovi partners.

 

Quale? La ricerca continua ed è a buon punto, ma è ancora presto per avere certezze. Se non questa: settembre sarà l’ultimo mese di relativo silenzio per R.i.d. “Relativo” perché il flusso di musica e trasmissioni continua sul sito, ma fino a quando una nuova sede fisica non aprirà i battenti non sarà possibile trasmettere programmi live.

 

Sono inoltre attivi i nostri blog, come il nuovissimo “reportage”, inaugurato a luglio, la nostra pagina facebook e gli indirizzi ai quali contattarci.

 

«Chiediamo ancora un po’ di pazienza ai nostri ascoltatori – conferma la dirigenza dell’associazione – La situazione in cui ci troviamo è delicata quanto stimolante: la ricerca di una nuova casa è una di quelle scelte da ponderare al massimo. Stiamo muovendoci bene e siamo molto fiduciosi». A presto allora, come sempre sulle frequenze web di Radio Impronta Digitale.

Cristina Brambilla

Dopo aver incontrato Cristina Brambilla durante la conferenza Tradurre vampiri e mutaforma. Dal Fantasy ai romanzi rosa. abbiamo voluto scoprire qualcosa di più su di lei e non abbiamo perso l’occasione di intervistarla!

Cristina ama l’arancione, sa come si annaffiano correttamente le piante, come si arrotola un’amaca per evitare che i gattini la disfino e come si legge il futuro con le carte da scala 40 (sbaglia sempre, ma gli amici la perdonano…). Pensa di essere un’autrice di letteratura per ragazzi e ragazze, e invece i suoi libri piacciono un sacco a tutti gli adulti che hanno avuto la ventura di leggerli.

 

Se volete conoscerla meglio ascoltate la sua intervista: [audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Brambilla.mp3|titles=Brambilla]

AUTORE: Cristina Brambilla

TITOLO: I sette demoni di Venezia

EDITORE: Mondadori

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2009

ISBN 9978-88-04-59030-9

La chiave dell’alchimista – I sette demoni di Venezia: Una gargolla dal pessimo carattere, le orecchie smisurate e il cuore infranto può mettere migliaia di chilometri fra sé e la ragione dei propri dispiaceri, ma non riuscirà a restare lontana a lungo dalla città più affascinante del mondo, Venezia. Specialmente se ha il sospetto che la Clavicola di Salomone, il più potente talismano della storia della magia, stia per essere sottratta al suo custode, l’amata Lucilla, e che la ragazza si trovi in grave pericolo. Perché suo padre, lo spregiudicato alchimista Giulio Moneta, ha evocato un esercito di morti viventi per impossessarsi dell’amuleto e non avrà pace finché la figlia non glielo consegnerà! Ma se sfuggire agli zombi può essere un gioco da ragazzi per una fanciulla in groppa a una gargolla alata, sarà meno facile resistere al bacio di un amore del passato, anche se è tornato dall’Oltretomba e ha decisamente una pessima cera.

 

Cristina Brambilla è nata a Sesto San Giovanni (Milano) il 3 novembre 1964. Ha lavorato come copywriter per dieci anni e ha scritto numerosi romanzi per ragazzi e adolescenti.

Il primo è del 1999, dal titolo Odore di brodo pubblicato nella collana Gli Istrici per Salani, come anche Spettri in palio (2002) e I custodi degli Scacchi Neri (2005). Mentre per Mondadori ha pubblicato il Il drago in discarica (2005) nella collana Junior + 10.

Nel  2007 per la Mondadori, pubblica La chiave dell’alchimista, e nel 2008 Al primo sangue romanzi rivolti a un pubblico più adulto con elementi fantastici e horror. Nel 2009 torna sugli scaffali delle librerie con il secondo romanzo della serie “La chiave dell’Alchimista” dal titolo I sette demoni di Venezia.

Federica Bosco: “Innamorata di un angelo”

Al Salone del libro di Torino siamo riusciti a inserirci tra i mille impegni, interviste, presentazioni, sessioni di firme autografi di Federica Bosco.

E’ stato un piacere conoscerla e scoprire il suo ultimo romanzo, Innamorata di un angelo.
Se volete saperne di più anche voi ascoltate l’intervista

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Bosco.mp3|titles=Bosco]

 

 


Innamorata di un angelo. «Una mattina ti svegli e sei un’adolescente. Così, senza un avvertimento, dall’oggi al domani, ti svegli nel corpo di una sconosciuta che si vede in sovrappeso, odia tutti, si veste solo di nero e ha pensieri suicidi l’84% del tempo. E io non facevo eccezione». Questa è Mia, sedici anni, ribelle, ironica, determinata, sempre pronta ad affrontare con tenacia le incertezze della sua età: scuola, compagni, genitori separati, e un rapporto burrascoso con la madre single che la adora, ma è una vera frana in fatto di uomini. Mia insegue da sempre un grande e irrinunciabile sogno: entrare alla Royal Ballet School di Londra, la scuola di danza più prestigiosa al mondo, dove le selezioni sono durissime e il costo della retta è troppo alto per una madre sola. A complicare la sua vita c’è l’amore intenso e segreto per Patrick, il fratello della sua migliore amica, un ragazzo così incantevole e unico da sembrare un angelo, che però la considera una sorella minore. La passione per la danza e quella per Patrick sono talmente forti e indissolubili che Mia non sarebbe mai in grado di rinunciare a una delle due. Fino a quando il destino, inevitabile e sfrontato, la metterà davanti a una delle più dolorose e difficili scelte della sua vita.
Federica Bosco racconta, con travolgente e sottile ironia, una straordinaria, delicata e commovente favola moderna, intrecciando, con lo stile che la distingue, il reale al sorprendente e all’inaspettato.

Federica Bosco è scrittrice e sceneggiatrice. Appassionata di yoga e convinta sostenitrice dell’alimentazione vegan a cui sottopone parenti e amici, ultimamente sta anche imparando a fare il pane («Con i tempi che corrono è bene avere un  mestiere in mano!»). Potete leggere di lei nel suo blog all’indirizzo www.federicabosco.com.
Con la Newton Compton ha pubblicato Mi piaci da morire, L’amore non fa per me e L’amore mi perseguita, tre romanzi con Monica come protagonista, e Cercasi amore disperatamente: tutti hanno avuto un grande successo di pubblico e di critica, in Italia e all’estero. È anche autrice di uno spassosissimo manuale di sopravvivenza per giovani donne: 101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro (senza dover baciare tutti i rospi).

Stefania Niccolini:”Non lasciarmi Edward”

 

Con leggerezza e ironia Stefania Niccolini presenta, per la prima volta ai nostri microfoni,  “Non lasciarmi Edward”.

In bocca al… vampiro Stefania!

 

 

 

 

 

Ascolta qui l’intervista[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/nicolini.mp3|titles=nicolini]

 

AUTORE: Stefania Niccolini

TITOLO: Non lasciarmi Edward

EDITORE: La Corte

COLLANA: Skyline

ISBN: 978-88-96325-05-6

PUBBLICAZIONE: 2010

 

Non lasciarmi Edward: Edward Cullen è il vampiro protagonista della famosissima saga di Twilight. Affascinante, tenebroso, romantico, rappresenta il ragazzo ideale di milioni di fans in tutto il mondo. Una di queste è Irene Gigli, una liceale sedicenne che, leggendo il romanzo, si innamora perdutamente di Edward, incurante del fatto che sia solo un personaggio immaginario.
Proprio lei, che aveva cercato in tutti i modi di evitare il libro, cade quindi vittima di una vera e propria ossessione sentimentale, che renderà impari il confronto con tutti i ragazzi “umani”.
Le cose si aggraveranno ancora di più quando, in seguito ad uno sfortunato incidente, la ragazza si risveglierà con una strana amnesia, convinta di essere Bella Swan, la protagonista femminile della saga di Twilight, appena abbandonata dal suo amato.
Tutto ciò darà il via ad una serie di bizzarri equivoci che movimenteranno a dir poco la vita di Irene, dei suoi migliori amici e di tutta la sua famiglia, che si ritroveranno a gestire una situazione che, per quanto paradossale, nasconde pericoli e insidie reali: primo fra tutti, quello di non accorgersi che l’Amore, quello vero, è solo dietro l’angolo.

 

Stefania Niccolini: originaria di Firenze, vive attualmente a Fucecchio (FI) con il marito e i due figli.
Laureata in Economia e Commercio, ha avuto svariate esperienze lavorative, prima di scoprire che scrivere e inventare giochi era molto più divertente.
Al suo attivo ha la pubblicazione di un gioco di società e, nel cassetto, ha già altri progetti pronti per essere realizzati.
Anche lei racconta di essere stata affetta da “Twilite acuta”.

“La vendetta di Augusto” si compie per mano di Roberto Genovesi

Per il secondo anno consecutivo abbiamo l’occasione di incontrare Roberto Genovesi che presenta al salone del libro di Torino “La vendetta di Augusto”, prosecuizione delle vicende narrate ne “La legione occulta dell’impero romano”.
E speriamo di portare un po’ di fortuna anche questa volta!

 

Ascolta l’intervista.

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/genovesi.mp3|titles=genovesi]

 

 

AUTORE: Roberto Genovesi

EDITORE: Newton Compton

COLLANA: Nuova narrativa Newton

PUBBLICAZIONE: aprile 2011

ISBN: 8854129860 ISBN 13: 9788854129863

La vendetta di Augusto Dall’autore di “La legione occulta dell’impero romano” il secondo capitolo di un’affascinante saga dove si intrecciano storia e fantasy. Nel 14 d.C. muore Ottaviano Augusto. Poco tempo prima il suo esercito di sacerdoti – la leggendaria Legio Occulta – era stato sterminato da una congiura di palazzo ordita dai pretoriani. Tutto sembra perduto. Ma l’imperatore, in punto di morte, ordina a Victor Iulius Felix, il suo ragazzo fortunato, di trafugare dal Tempio di Apollo i libri sibillini che raccolgono tutte le più importanti profezie sul futuro di Roma. Tra le righe degli oracoli si nasconde un grande segreto che potrebbe avere conseguenze devastanti per l’impero. Accompagnato da un allievo balbuziente e dai fantasmi del passato, il comandante della Legio Occulta intraprenderà un lungo viaggio che lo porterà dalla Moesia all’Africa Superior, dalle regioni ribelli della Germania fino alle montagne della Dacia, guidato dall’invisibile itinerario tracciato dagli antichi versi delle sibille. Sul suo cammino troverà spie e assassini, prostitute e traditori ma, soprattutto, una nuova compagnia di eroi che lo seguiranno fino alla scoperta dell’incredibile verità, custodita da un uomo che non può più parlare. Sullo sfondo le gesta delle legioni di Germanico (decise a vendicare la disfatta di Teutoburgo e a riprendersi le aquile catturate da Arminio), ignare che il loro destino e quello del loro comandante sono legati a una legio sine nota che solo le parole incomprensibili di una profezia si ostinano a tenere in vita. Anche nel secondo capitolo della saga, la storia di Roma e quella dei suoi principali protagonisti si ammantano di atmosfere fantastiche in un susseguirsi di incalzanti colpi di scena.

 

Roberto Genovesi è giornalista professionista, scrittore e sceneggiatore. È direttore artistico di Cartoons on the Bay, il Festival internazionale dell’animazione televisiva e multimediale della Rai. Già vicedirettore di RaiSat Ragazzi, RaiSat Smash e RaiSat Yoyo, è stato coordinatore editoriale di Rai Gulp. Con Sergio Toppi ha realizzato le biografie a fumetti di Federico di Svevia, Carlo Magno, Gengis Khan e Archimede di Siracusa. È autore del romanzo Inferi On Net. Docente universitario di teorie e tecniche dei linguaggi multimediali interattivi, è considerato uno dei maggiori esperti italiani di videogiochi. Il suo sito internet è www.robertogenovesi.it. Con la Newton Compton ha pubblicato La legione occulta dell’Impero romano e La vendetta di Augusto. Il romanzo ha una pagina Facebook dedicata ai retroscena, agli approfondimenti e ai capitoli aggiuntivi della saga.

Ascolta R.I.D.

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31